CORSO

Primo soccorso

Il Decreto Ministeriale n. 388, del 15 luglio 2003 introduce una particolare classificazione aziendale per quanto attiene le modalità di organizzazione del pronto soccorso ed individua i contenuti dei corsi di formazione degli addetti al primo soccorso.

  • Descrizione generale e riferimenti normativi

    Il Decreto Ministeriale n. 388, del 15 luglio 2003 introduce una particolare classificazione aziendale per quanto attiene le modalità di organizzazione del pronto soccorso ed individua i contenuti dei corsi di formazione degli addetti al primo soccorso.

    Tale decreto specifica anche le attrezzature minime di equipaggiamento e di protezione individuale che il datore di lavoro deve mettere a disposizione degli addetti alla squadre di primo soccorso.
    Rientrano nel Gruppo A:
    – Aziende o unità produttive industriali quali Centrali Termoelettriche, Nucleare, Estrattive e minerarie, Sotterraneo, Esplosivi, Polveri e munizioni – soggette alla Seveso II
    – Aziende o unità produttive industriali appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a 4
    – Aziende o unità produttive del comparto agricoltura con più di 5 lavoratori
    Rientrano nel Gruppo B:
    – Aziende o unità produttive con 3 o più lavoratori non rientranti nel gruppo A
    Rientrano nel Gruppo C:
    – Aziende o unità produttive con meno di 3 dipendenti non rientranti nel gruppo A

    Il corso di aggiornamento deve essere ripetuto con cadenza almeno triennale.